"Amor or not Amor" Chat, una invenzione infernale per molti!


Fino a qualche anno fa, passavo ( purtroppo) il mio tempo libero in Chat, mi trovavo bene finché si stava tranquilli, con persone tranquille e comprensive, capaci di scherzare o di dialogare di tutto. Che fossero scherzi burloni o temi interessanti, l`importante era svagarsi, dimenticare, deviare un poco dalla vita reale. Ma poi, più di un anno fa ho dovuto rinunciare alla Chat. Credo che sia stata la cosa migliore che io potessi fare. Era cambiata, non si trattava più di umani, ma di bestie feroci. Porci à chi offrisse di più parolacce o umiliare le donne. Chi ne sparava di più di porcate da quel buco davanti alla testa che loro stessi definivano "faccia“.

La Chat, un luogo virtuale, dove moltissimi dimenticavano addirittura di se stessi. Famiglie distrutte, legami che andavano e venivano come a zig zag. Legami dove l`unica persona a soffrire era la donna. Debole, sola, in cerca di amicizia e con la speranza di trovare il suo principe azzurro li, in chat.
L´uomo il “ Lupo della chat” in cerca di prede deboli e fragili, molto spesso riusciva e ancora oggi di sicuro, riesce bene la loro caccia, perché le donne non smetteranno mai di pensare con il loro senso debole “Materno” dando credito a tutto quello che il “ lupo travestito da agnello” piagnucola con le lacrime da coccodrillo. Un Paio di giorni fa, ho ricevuto un lungo messaggio da una donna conosciuta lì nel periodo della mia frequentazione di chat. Lei si sfoga con me, forse solo così può cessare quel suo rincorrere dietro un uomo conosciuto in chat, che la tenuta prigioniera dei suoi sentimenti falsi, delle sue bugie. Mentre all`inizio stava con lei, lui era insieme ad altre reciprocamente, erano tutte in chat con lui, scherzavano. Ogni uno di quelle donne a parte scherzare in chat, avevano anche un messaggio privato con lui, contemporaneamente. Ogni uno di queste donne era convinta di essere la sua unica donna, non sapevano che lui avesse lo stesso gioco con tutte. Erano giochi crudeli, le umiliava lì dentro davanti a tutti, dicendo sempre che stava scherzando. Mentre lui le metteva l`una contro le altre, le faceva ingelosire reciprocamente. Con il tempo, non avendo lui più tempo libero per dividersi con tutte, ( anche perché questo suo gioco poi uscì fuori, divenne chiaro a tutti) poi con moltissimi sotterfugi e incredibili bugie, lui facendo credere alla mia amica, che  volesse solo lei e nessuna delle altre, le altre fossero solo P…. e, che  scherzasse solamente. Non gli restò altro che dichiararsi davanti a tutta la chat che lui amava la mia amica. Ma naturalmente era solo un paravento per poter continuare i suoi giochetti con molto comodo, notte e giorno, con tantissimi altri alias che lui aveva, nascondendosi sotto pseudonomi, addirittura uno era
“Jesus“. Insomma questa donna era caduta nelle reti di uno “Psicopatico” bisognoso di avere qualcuno con cui scaricare le sue collere. Il complesso di inferiorità di lui, lo portava a torturare psicologicamente questa donna per ben 3 anni. Molti diranno: ma perché questa stupida non lo ha mollato prima? Anche io le dicevo spesso la stessa cosa, ma con il tempo avevo capito che lei era succube di lui. Lui le diceva cose carine che a qualunque donna sarebbero piaciute, ma nello stesso tempo la torturava, con le sue gelosie false. Lei oramai era caduta nella sua rete di “ psicopatico” Eppure lo aveva conosciuto solo in chat!

Neppure il nostro Angelo custode può competere con gli amori di oggi. Lui, pieno di tristezza insieme a noi. Alla fine siamo noi a dover consolare lui !

10 Responses to “"Amor or not Amor" Chat, una invenzione infernale per molti!”

enrica ha detto...

Purtroppo questo non avviene solo in chat e la colpa non è di quei poveretti con un basso IQ che pensano di avere tanto successo con le donne... la colpa è dell'incertezza e della bassa autostima di alcune donne.
Ci sono 6 miliardi persone su questo pianeta e tutte camminano in superfice. Oguna di loro ha occhi dentro cui puoi guardare... perché cercare l'amore in chat? Mi sembra non solo patetico ma veramente triste...

"Un tocco di Rosa" ha detto...

enrica, non credo che si entri in chat per cercare l`amore, ma per svagarsi un poco, solo che poi credo che accada e basta, come accade nella vita reale, ai posti di lavoro, o ai supermercati etc etc. Il fatto é che noi donne ( non tutte meno male) caschiamo come pere mature poi con il prototipo di tipo che avremmo sempre vuluto evitare,con quello che non avremmo mai voluto avere a che fare. é la vita! Buon fine settimana, ciao.

Ma c'e' davvero chi cade in queste assurde trappoline per tredicenni?
Sara' perche' provengo da un paese in cui i problemi erano e sono ben altri, ma 'ste cose a me sembrano assurde e frutto di chi vive di "superfluo".

Perdonami se sono cosi' schietta e forse brutale per chi si sente coinvolta in queste storielle. ma credo ci sia anche un sottile sottofondo di masochismo, oltre ad una profonda immaturita'.

Non nego che anche a me piaccia frequentare il web traendo da esso quella novita' comunicativa che offre, ma a tutto deve essere dato il giusto valore. Quando sento parlare di amori, di delusioni, di sentimenti traditi in chat, sinceramente mi cadono le braccia.

Ma non pretendo che questo pragmatismo sia da considerarsi l'atteggiamento giusto da avere. Vale solo per me. E' certo pero' che se si restituisse al virtuale l'importanza che ha e non gli si attribuisse piu' quel significato di transert psicologico risolutore delle tante insicurezze personali, certi personaggi, (i cosiddetti "lupi da chat"), tornerebbero a fare quello che facevano prima di Internet: a masturbarsi con i giornaletti.

"Un tocco di Rosa" ha detto...

effettivamente Chiara, concorddo con te, su tutto quello che hai scritto, la vedo anche io cosí, ma! ecco che ora arriva il mio ma, purtroppo, oppure meno male,non tutti abbiamo la stessa base di vissuto. Ogni uno di noi ha avuto il suo cammino nella sua vita, e magari la base più stabile che hai avuto tu abbia fatto in modo che, tu avessi più i piedi per terra,che tu crescessi più consapevole sulla vita che volevi, cosí adeguandoti alle consequenze più fortemente di qualunqe altra donna che non abbia altrettanto avuto una base di vita cosí tanto stabile. Di sicuro ci sono in certe persone moltissime insicurezze, debolezze o chi sa cosa che le porta ad essere anche prede ai cosí detti " lupi di chat" queste persone cosí tanto deboli, mi fanno anche pena, pensa tu! si, perché saranno in perenna sofferenza,visto che sono prede alle loro stesse debolezze. La tua sinceritá mi ha fatto molto piacere carsissima Chiara.Ti auguro un Buon fine settimana.

Poeslandia ha detto...

La SOLITUDINE e una brutta animale... e c'e chi ne approfitta!
E una triste realtà!
NON si cerca l'amore... solo un pò, di essere ascoltati [penso]
non sono mai stata un chattmaniaco,
ma capitata qualche volta!
e fortunatamente erano delle belle persone, che poi sono diventate "amiche" anche nella vita reale.
Dipende da noi...
poi il resto e solo utopia!

Dopo un certa età, e difficile conoscere persone anche nella vita reale! chè sia donne o " il lupo cattivo"

DAI tesoro... sorridiamo!! e meglio!

Ti auguro una luminosa buon risveglio! buon domenica
con sorriso, lisa

"Un tocco di Rosa" ha detto...

Cara Lisa, parole sagge le tue.
Con questo tuo commento sei riuscita ad afferrare tutto il nocciolo. " la solitudine" il bisogno di fare nuove compagnia, attaccarsi a qualche compagnia, pur cattiva che essa sia, l`importante é non restare più soli.

Buona domenica. ciao

stella ha detto...

Condivido il pensiero di Lisa.
Mai giudicare, mi sento di aggiungere...

Ti ho tolto la musica, contenta?

"Un tocco di Rosa" ha detto...

Stella :-) ti ringrazio per aver Condiviso anche con me riguardo alla musica :-) se era tuo desiderio tenerla non dovevi toglierla, ma se poi hai capito che a certi disturba, allora hai fatto benissimo. Sei molto cara, grazie. Bacio.

UIFPW08 ha detto...

Rispondo con parole di severa condanna per questi episodi che della storia ne hanno solo la spazzatura, che lasciano sono un triste dispiacere, non essere mai se stessi.
Maurizio

Michele ha detto...

e' un 'mondo' estremamente pericoloso e astratto che puo' far male
ciao
Michele pianetatempolibero

Posta un commento

Musica: Un paio dei miei preferiti !

Collegamenti

Il Blog di Antonio MurabitoClika e pluggati^^Blografando-Costruisci il tuo blog

Bitiba - Ihr Haustiershop im Internet: Tierbedarf und TiernahrungMr.Webmastermotori ricerca