Caro vecchio buono Babbo Natale...


Gentilissimo caro vecchio Babbo Natale, sono io, Rosa che ti scrive. Non ti meravigliare se il colore dello scritto è più rosso del solito, sai, per tè ho calcato il colore lasciandomi aiutare dal mio CUORE.

Come tu sai, io lavoro alla posta centrale. In questo periodo io e i miei colleghi siamo un pochino tristi sul lavoro, perché non passano più tante cartoline di auguri per il Buon Natale. Gli auguri via posta tradizionale diventano sempre meno. Anche perché in questo periodo fino a qualche anno fa, si assumeva extra personale. A  persone disoccupate veniva data la possibilità (nel periodo natalizio) di collaborare con noi a far circolare  più veloce possibile le cartoline di auguri, cosi ché, anche loro potessero guadagnarsi qualche panettone per i loro cari.

Devo dirti però, che le cartoline indirizzate a Te caro Babbo Natale, quelle passano ( con nostro stupore) ancora tra le nostre mani. Ogni volta che a uno di noi gli capita una letterina indirizzata a te, le/gli si illumina il viso, come un miracolo entra dentro di noi tutti, la certezza che ancora qualcuno crede in te come il Babbo Natale immerso dentro una fabbrica di giocattoli è di Bontà.

Noi lì, alla posta, conosciamo il tuo indirizzo, quindi non fare il birichino lasciandoti viziare anche tu dal mondo virtuale, non pigrare con il mouse al pc ma, apri i sacchi postali e libera i desideri del MONDO. Almeno cerca di accontentare i desideri di oggi, anche se come sappiamo, non sono più i modesti desideri di un tempo, ma, al contrario dei vecchi desideri, oggi giorno al primo posto, trovi di sicuro il desiderio di “PACE NEL MONDO, FAMIGLIA UNITA, AMORE È SALUTE PER TUTTI“.

Caro Babbo Natale, tra le letterine che mi sono passate tra le mani, c´erano anche le letterine dei miei amici “RICCARDO UCCHEDDU, STELLA, ROSA, VANIA E PAOLO con la loro piccola, LISA, STEFANO, MIRIAM " sospesa nel tempo" che poverina  solo da pochi anni  può gioire delle feste natalizie. Anche lei come me e come tutti i “grandi piccoli” in questo periodo, di sicuro avrà la tendenza ad entrare nel mondo dei ricordi, con la speranza che almeno per un giorno si possa ritornare di nuovo bambini. Caro Babbo natale, cerca di restare sempre come noi di ieri ti portiamo nei nostri cuori, non cambiare mai. Dai anche ai nostri figli, nipoti e tutti quelli che seguiranno, la speranza di poter entrare, almeno un paio di giorni all`Anno, in un mondo fantastico come il tuo. Fai che, non perdano il dono della Fantasia, che continuino anche loro a credere in te, nel bene e nel male!


Sono nonna giá da 3 anni, ma il ricordo non mi molla. Ogni anno come ricorrenza la letterina sotto il piatto di Papà non molla la mia mente. Ma che dire... l´altro ieri lho raccontata al mio nipotino di quasi 3 anni. Lui mi guardava interessato é per questo che io continuavo. Ho creduto che mi capisse, ma quando venne poi la mamma e gli chiesi. "di a mamma cosa la nonna ti ha raccontato!" per mia delusione lui non sapeva nulla del mio racconto :-) mi sa che ho voluto accellerare un poco il tempo di una nonna che racconta un suo ricordo al nipotino, lui ancora non percepiva.
Va bè... ci proverò l`anno prossimo! :-)

8 Responses to “Caro vecchio buono Babbo Natale...”

stella ha detto...

Complimenti per questo post e auguri di Buone Festività.

Poeslandia ha detto...

AUGURI ...
un Santo natale di luce, gioia, serenità e amore nella semplicità di una certezza che viene a donarci la vita.
lisa

ciao Rosa, bellissime parole. Buon Natale anche a te!
Bruno

Vania e Paolo ha detto...

...caro vecchio e sempre buono...ma adesso voglio lasciarti i miei cari, non vecchi...ma buoni auguri.
Ciao Rosa

butterfly.23 ha detto...

ciao e grazie per aver aggiunto "il mio tutor", il tuo link è stato aggiunto alla lista dei siti partners.

buon natale!

Paola ha detto...

Spero che Babbo Natale ascolti le parole di quelle letterine. Un bacio e ancora auguri!

Miriam ha detto...

Lievemente in ritardo...cara Rosa ti abbraccio forte forte e ti auguro un mare di bene per queste festività, che siano soprattutto pace amore e serenità!
Un caro e affettuoso saluto, a presto!

Miriam ha detto...

Paola, non c'è nessun equivoco riguardo al tuo post, da noi festeggiare il Natale è una tradizione familiare ben consolidata, tutti gli anni stiamo in famiglia con i parenti e i nipotini. Forse sono io che mi sono espressa poco chiaramente, anche quast'anno abbiamo festeggiato con serenità, certo i ricordi producono una lieve nostalgia, ma la vita insegna questo e altro e bisogna sempre saper sorridere, soprattutto nei momenti difficili...Perchè avrei dovuto offendermi?
Spero che le mie parole siano sufficienti per tranquillizzarti, non mi sembra il caso di pubblicare la tua preoccupazione nel G.Book, siamo entrambe persone adulte, malgrado i miei tono rosa e romantici...non sono tanto ragazzina!
Un abbraccio e stai serena!

Posta un commento

Musica: Un paio dei miei preferiti !

Collegamenti

Il Blog di Antonio MurabitoClika e pluggati^^Blografando-Costruisci il tuo blog

Bitiba - Ihr Haustiershop im Internet: Tierbedarf und TiernahrungMr.Webmastermotori ricerca