" Piccolissimo "

"Quando si è scritto un libro, tutti lo sanno, la consuetudine vuole che lo si dedichi a qualcuno. Io vorrei dedicarlo a mia moglie.  Vorrei ma un insopprimibile senso dell'economia frena il mio naturale trasporto. Mia moglie è una donna che ha già tutto. Anche un libro, adesso? Non esageriamo.
Perchè, allora, non dedicarlo a Valentina, la primogenita? Il pensiero verrebbe molto apprezzato, e mi seduce l' idea di farmi posto nel suo cuore di quindicenne che palpita solo per i "collettivi" Ma come ci rimarrebbe Franco, il secondogenito? Ne soffrirebbe, certamente. E quando Franco soffre, poi dallo psicanalista ci dobbiamo andare noi genitori. Oltretutto, se lo dedico a Franco, che cosa dirà Roberta? E' già frustrata dal complesso dell`eccessiva assimilazione, aggravato dall`obbligo di indossare i vestiti smessi della sorella più grande. Dedicarle il libro, potrebbe aiutarla a tirarsi un pò su, ma automaticamente innervosirebbe gli altri due.
Non resta che Lorenzo, il piccolissimo quartogenito, o meglio come preconizzano gli amici, il primogenito della seconda serie.
Ed è proprio per non fare un torto a nessuno, è proprio perchè li amo tutti con uguale e profonda tenerezza che, questo libro, io lo dedico....

                                         ...A me stesso."


"Piccolissimo" Venti anni dopo! Sabato, una giornata di sole, mentre facevo colazione guardavo verso il mio repertorio di libri e mi son detta... sarebbe ora che riordino quel posto per vedere un poco cosa potrei leggermi di nuovo o cosa non mi serve, per fare spazio ai prossimi libri più attuali. Appena cacciato una decina di libri, mi sono fermata con in mano il libro con la copertina che vedete qui sopra, "Piccolissimo" Bei ricordi di venti anni fà! Ricordo che questo libro è tutto da ridere, chi mi stava vicino non poteva che ridere anche lui/lei, la risata era contagiosa! 
Conoscevo il Signor Antonio Amurri come giornalista umoristico, la sua firma la si sentiva molto per la radio,come trasmissioni radiofoniche ( da Rosso e nero a Gran varietà) e televisive ( dai primi spettacoli sperimentali come Jazz il bandito alla celebre Canzonissima 1960 al Signore delle 21, Eva ed io, Cantatutto, La prova del nove, Studio uno. Sabato sera, Delia Scala schow, Signore e signori, Doppia coppia, Speciale per noi e decine di altri)
In quel tempo non immaginavo che una persona di spettacolo o abituata a sentirlo per la radio poi, potessi anche trovarmi a leggere un libro suo, ma fù così.
Questo Libro non è l'unico libro da sganasciarsi dalle risate che ha scritto Amurri, di questi c'e ne sono altri, per chi volesse ogni tanto una lettura leggera e da leggere velocemente con tutte le caratteristiche umoristiche.
Antonio Amurri non ha scritto solo libri ma, bensì anche moltissime canzoni meravigliose che vengono quasi tutte elencate Q

6 Responses to “" Piccolissimo "”

Amurri e verde hanno scritto dei libri assieme, no? io dovrei averne due. Comicissimi. Ti fanno capire che possono passare 30 anni ma le cose in Italia sono sempre le stesse. Cambiano i nomi.
Ciao!!!!

stella ha detto...

Interessante per una lettura leggera e non impegnativa.

Stefano ha detto...

Carissima Rosa
Amurri si è cimentatato in tante cose. E' un ''grande''. Grazie per essere passata dal mio blog.
Mi fa sempre piacere!
Ciao, Stefano di Semplici Conversazioni

UIFPW08 ha detto...

Buona lettura.. ci pensero fotografando..

riccardo uccheddu ha detto...

Rieccomi, Rosa!
Amurri... un umorista molto divertente; tra l'altro senza mai essere stato volgare o banale.
Ripasso presto, ora sono ancora felicemente shockato da "Avatar."
'wiedersehen!

Un tocco di Rosa ha detto...

Bruno* hai ragione, proprio questo ho pensato mentre ricordavo il libro "Piccolissimo" sono passati 30 anni ma potrebbe averlo scritto anche ora in questi nostri giorni, non è cambiato poi molto!
Non so se verde abbia scritto qualcosa insieme ad Amurri, mi informerò :)
Un abbraccio, Ciao




Stella* Concordo con te carissima. Ciao




Stefano* Infatti, come ho accennto nel mio Post, la vita di Amurri non deve essere stata per nulla noiosa,ha saputo cimentarsi in moltissimi campi... Un caro saluto.



UIFPW08* si, pensaci intanto mentre fotografi, ti auguro un buon click !:)



Riccardo* concordo con te. Infatti Amurri non lho mai vissuto volgare, é stato sempre al punto giusto dell`umorismo o altro.

Avatar? non ti basti più te stesso,hai bisogno di un avatar? ci credo che sei Shockato se ti vedi doppio, ma almeno sei felice... ;))non mi resta che augurarti un buon sdoppiamento... ora mi servono quattro braccia per abbracciarti ;))

Posta un commento

Musica: Un paio dei miei preferiti !

Collegamenti

Il Blog di Antonio MurabitoClika e pluggati^^Blografando-Costruisci il tuo blog

Bitiba - Ihr Haustiershop im Internet: Tierbedarf und TiernahrungMr.Webmastermotori ricerca